Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Castel d'Azzano / Via Pietro Mascagni

Si guasta una pompa dell'acquedotto e Castel D'Azzano rimane all'asciutto

La rottura di una pompa del pozzo principale e di alcune apparecchiature elettriche dell’impianto, hanno provocato notevoli abbassamenti di pressione della rete idrica cittadina

A partire dalla serata di ieri, in tutto il comune di Castel D’Azzano, sono stati registrati casi di notevole abbassamento di pressione della rete idrica cittadina ed interruzioni dell’erogazione dell’acqua nelle abitazioni site ai piani più alti degli edifici. Le carenze idriche e le difficoltà di approvvigionamento sono dovute alla rottura di una pompa del pozzo principale e di alcune apparecchiature elettriche dell’impianto acquedottistico. I tecnici di Acque Veronesi sono al lavoro già da ieri sera per sostituire la struttura danneggiata. L’intervento, che una volta ultimato consentirà un aumento dell’efficienza del sistema di pompaggio, garantendo una pressione stabile alla rete di distribuzione, terminerà nella mattina di domani, mercoledì 10 giugno.
L’erogazione del servizio dovrebbe tornare alla normalità nel primo pomeriggio di domani. Le alte temperature di questi giorni registrate in tutta la provincia scaligera hanno ovviamente influito sui consumi, sensibilmente più elevati rispetto alla media. E’ a disposizione degli utenti il numero verde guasti 800734300, operativo 24 ore su 24.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si guasta una pompa dell'acquedotto e Castel D'Azzano rimane all'asciutto

VeronaSera è in caricamento