Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Migliaia di falsi centesimi, truffa scoperta dalla finanza

Le monete di modesto valore sono state trovate all'interno di distributori di bevande. Sono tuttora in corso le indagini volte alla ricostruzione dell'intera filiera illecita

Sorprendente sequestro, nei giorni scorsi, di monete false da 5 centesimi da parte dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verona. Per la prima volta, infatti, le Fiamme Gialle veronesi non si sono imbattute nelle classiche banconote falsificate, ma bensì in monete di modesto valore, rinvenute all’interno di distributori di bevande.

Le monete rinvenute e ritirate dalla circolazione sono di fatto prive di qualunque effige e lavorazione, ma della stessa misura, colore e peso delle monete da cinque centesimi, in tal modo idonee a superare i sistemi di riconoscimento utilizzati da macchinari come i distributori automatici di bevande. Sono tuttora in corso le indagini volte non solo all’identificazione del soggetto che ha utilizzato tale strumento di pagamento, ma anche alla ricostruzione dell’intera filiera illecita.

Nell'ambito della lotta alla falsificazione del denaro, la Guardia di Finanza di Verona nel primo semestre del 2012 ha accertato l’utilizzo di 2.877 banconote false, in ciascuno dei tagli presenti in circolazione, per un valore complessivo di 131.600 euro prevalentemente nei tagli da 20 euro.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di falsi centesimi, truffa scoperta dalla finanza

VeronaSera è in caricamento