Aveva con sé cinque dosi di eroina, in casa ne nascondeva mezzo chilo

L'uomo è trentottenne tunisino dimorante a Verona che da tempo era tenuto d'occhio dalle Fiamme Gialle scaligere, le quali hanno proceduto al suo arresto e al sequestro dello stupefacente

L'eroina e i soldi sequestrati

Durante un controllo economico del territorio, la guardia di finanza scaligera ha arrestato un trentottenne tunisino dimorante a Verona per detenzione illecita di droga a fini di spaccio. L'uomo aveva già un precedente per rissa ed è stato trovato in possesso di 505 grammi di eroina e 2.800 euro in contanti.

guardia di finanza droga eroina soldi metadone verona-2
(Finanzieri con il materiale sequestrato)

L'operazione è stata eseguita nel quartiere di Borgo Venezia, dove da qualche giorno le Fiamme Gialle avevano intensificato i controlli avendo rilevato alcuni movimenti sospetti. Il 38enne, infatti, da tempo aveva attirato l’attenzione dei finanzieri, che lo avevano visto più volte sostare con atteggiamento guardingo nei pressi di strutture che si occupano della prevenzione, della cura e della riabilitazione dalle dipendenze.
Nel pomeriggio di sabato, 19 settembre, i militari hanno deciso di intervenire avendo notato il soggetto muoversi con fare circospetto e salire velocemente a bordo di un autobus. Proprio nell'autobus, i finanzieri hanno proceduto ad un primo controllo, in cui l'uomo ha cominciato a dare segni di nervosismo e insofferenza. Incalzato da una serie di domande, il 38enne ha fornito risposte del tutto evasive che hanno indotto gli operanti a farlo scendere per approfondire il controllo. In effetti, il tunisino aveva con sé cinque involucri di cellophane contenenti una sostanza di colore marrone, risultata poi essere eroina. I finanzieri hanno così deciso di estendere la perquisizione anche all'abitazione e nella camera da letto del 38enne, occultati in una cassettiera, sono stati trovati: un panetto del peso di mezzo chilo circa di eroina, 2.800 euro in contanti, un bilancino di precisione e 79 flaconi (da 20, 10 e 5 mg ciascuno) di metadone. L’uomo è stato così arrestato e portato in carcere.
Questa mattina, l'autorità giudiziaria ha convalidato l'arresto disponendo la custodia cautelare dell'uomo in carcere. La compagna convivente, invece, è stata denunciata a piede libero per concorso nello stesso reato.

guardia di finanza droga eroina metadone verona-2
(Tutto ciò che è stato sequestrato)

Si stima che la sostanza stupefacente, laddove fosse arrivata sul mercato del consumo, avrebbe potuto fruttare, in considerazione dell’ottima fattura, non meno di 15mila euro.
In questi nove mesi dell’anno le Fiamme Gialle di Verona ha già arrestato 28 persone e sequestrato oltre 60 chilogrammi di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento