Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Duomo

Giubileo della Misericordia: dopo Roma, aperta la Porta Santa del Duomo di Verona

Domenica 13 dicembre il vescovo di Verona, monsignor Zenti, ha inaugurato l'anno santo e il Giubileo nella cattedrale cittadina gremita di fedeli

Domenica 13 dicembre, dopo una processione avviata dalla Chiesa di Santa Anastasia, il vescovo di Verona Giuseppe Zenti ha aperto la Porta Santa del Duomo cittadino, inaugurando solennamente anche a Verona il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco. Migliaia i fedeli presenti nella cattedrale per il solenne rito. In Duomo anche le autorità cittadine: il sindaco Flavio Tosi, il prefetto Salvatore Mulas, gli assessori comunali Ambrosini, Lella e Paloschi; infine, presenti i rappresentati delle istituzioni militari e civili del territorio.

Su L'Arena, le parole dell'omelia del vescovo scaligero: "Quest'anno alleniamoci alla misericordia, alla sobrietà e all'onestà. E cerchiamo di superare le ingiustizie sociali, in un periodo in cui prevalgono nel mondo delle logiche disumane, dove non c'è più spazio per l'umanità. Ce n'è bisogno nelle famiglie, nelle parrocchie, nella politica, nel rapporto tra economia e finanza, ovunque c'è bisogno della potenza riconciliante della misericordia. Per i cristiani tutto comincia dal Battesimo e prosegue con la ricerca quotidiana di Dio, che ci indica la strada dell'amore gratuito. Questo anno Santo sarà perciò un anno di allenamento nell'amore gratuito. Anche per trovare soluzione a tanti problemi internazionali. Papa Francesco ha parlato più volte di una terza guerra mondiale. Il rischio è la distruzione dell'umanità. In quest'anno giubilare bisogna rilanciare l'umanità, aggrappandosi alla forza della misericordia. L'occupazione è la base della dignità le aziende non possono solo pensare ai profitti; povertà e disuguaglianza sociale sono inaccettabili in una società civile". L'omelia ha poi puntato l'attenzione sugli altri due punti citati all'inizio, cioè l'onestà e la sobrietà.

Dunque, monsignor Zenti ha ribadito il messaggio diffuso da Papa Francesco che ha voluto indire un Giubileo straordinario dedicato all'onestà, alla sobrietà e alla solidarietà.

Le Porte Sante delle altre chiese giubilari della diocesi di Verona saranno aperte domenica 20 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giubileo della Misericordia: dopo Roma, aperta la Porta Santa del Duomo di Verona

VeronaSera è in caricamento