rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Prova ad uscire dal negozio col giubbotto rubato, ma viene scoperto

Il 25enne avrebbe poi spintonato l'addetto alla sicurezza del punto vendita OVS di via Mazzini, a Verona, per cercare la fuga, ma alla fine è stato tratto in arresto dagli agenti delle Volanti della Polizia

Si sarebbe precipitato fuori dal negozio con un giubbotto appena rubato nascosto sotto i propri indumenti e, una volta fermato dall’addetto alla sicurezza, non avrebbe esitato a spintonarlo per riuscire a fuggire.
Il tutto sarebbe accaduto intorno alle 13.30 di lunedì al negozio OVS di via Mazzini, a Verona, dove sono intervenuti gli agenti delle Volanti della Polizia di Stato, in seguito alla segnalazione giunta al 113 da parte del dipendente al lavoro nel punto vendita. 

A finire nei guai è stato B.S., 25enne già noto alle forze dell’ordine, il quale avrebbe sottratto il capo di abbigliamento dopo aver rotto la placca antitaccheggio, per poi nasconderlo sotto i propri vestiti, sperando così di fuggire senza dare nell'occhio.
Tuttavia, il giovane, che appena qualche giorno fa aveva tentato di sottrarre un paio di scarpe nello stesso negozio, è stato beccato anche questa volta dal vigilante. Una volta fermato, B.S. avrebbe dato in escandescenze, gridando e spintonando l’addetto alla sicurezza nel tentativo di scappare con la refurtiva, senza però riuscirci.

Conclusi gli accertamenti, gli agenti delle Volanti lo hanno arrestato per il reato di rapina impropria. Martedì mattina, al termine del rito direttissimo, il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria, rinviando l’udienza al prossimo 2 febbraio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova ad uscire dal negozio col giubbotto rubato, ma viene scoperto

VeronaSera è in caricamento