Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Sorgà / Via San Gaetano

Cade da una scala mentre pota una pianta e muore. Donati i suoi organi

L'incidente è avvenuto nei campi di Pampuro, un frazione di Sorgà. La vittima è un pensionato di 59 anni, Giovanni Martini, di cui è stata stabilita la morte celebrale

Foto generica di repertorio

Domani, 23 gennaio, nella chiesa di Pampuro, frazione del comune di Sorgà, si celebrerà il funerale di Giovanni Martini, il pensionato di 59 anni deceduto lunedì scorso, 20 gennaio, nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Borgo Trento di Verona. L'uomo era rimasto vittima di un incidente nei campi vicino casa mercoledì 15 gennaio, quando cadde da una scala mentre potava un albero e battè la testa contro un tombino.

Il decesso di Giovanni Martini è stato riportato su L'Arena da Riccardo Mirandola, il quale ha riferito anche della scelta fatta dalla famiglia del 59enne di donare gli organi del defunto. Una delle figlie del pensionato ha raccontato che probabilmente il padre è caduto dalla scala a causa di un malore, finendo nel fossato dove ha sbattuto la testa. È stata proprio la figlia a ritrovarlo, dopo qualche ora e dopo aver saputo dalla madre preoccupata che l'uomo non aveva fatto ritorno a casa. I soccorritori hanno trasportato Giovanni Martini all'ospedale di Verona, ma il 59enne non ha mai ripreso conoscenza. Dopo aver stabilito la morte celebrale del paziente, i macchinari che lo tenevano in vita sono stati spenti. Gli organi donati sono le cornee, i polmoni, il cuore, i reni e il fegato, i quali sono stati impiantati in sette pazienti che ora possono continuare a vivere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade da una scala mentre pota una pianta e muore. Donati i suoi organi

VeronaSera è in caricamento