Cronaca

Tradito dai suoi "clienti", giovane spacciatore viene arrestato dai carabinieri

Alcuni ragazzi di Parona fermati con un po' di marijuana, lo hanno indicato alle forze dell'ordine come il loro fornitore e nella perquisizione della sua stanza è stata trovata la droga ed il materiale per confezionarla

Marijuana - Immagine generica

Sono stati intensificati nel corso del fine settimana i controlli dei carabinieri della stazione di Parona Valpolicella contro il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, che hanno portato all'arresto di un ragazzo classe 1999 per detenzione ai fini spaccio di marijuana. 
Il 19enne, residente a Negrar, è stato oggetto di una perquisizione domiciliare dopo che alcuni giovani di Parona, trovati in possesso di un po' "d'erba", lo avevano indicato come loro fornitore. Durante la verifica della sua stanza, a casa dei nonni che erano ovviamente ignari della sua attività, i militari hanno trovato 45 grammi di marijuana, in parte già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio, nonché il kit completo per il confezionamento, ovvero cellophane e bilancino.
L'arrestato è stato infine giudicato per direttissima, al termine della quale ha patteggiato una pena di un anno e due mesi di reclusione oltre alla multa di 1400 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tradito dai suoi "clienti", giovane spacciatore viene arrestato dai carabinieri

VeronaSera è in caricamento