Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Milano / Corso Milano

Si guardava un documentario sul narcotraffico messicano: giovane arrestato in casa

Dopo giorni di servizi di osservazione e alcuni sequestri ai clienti, è finito in manette un 18enne veronese che riforniva di hashish e marijuana altri suoi coetanei e anche dei minorenni

Approfittava dell’assenza della madre per motivi di lavoro, separata dal marito da alcuni anni, per ricevere i suoi clienti, per la maggior parte minorenni e cedere hashish o marijuana in cambio di soldi che gli servivano a soddisfare i suoi “sfizi”.

Dopo giorni di servizi di osservazione e alcuni sequestri di piccole dosi ai giovani acquirenti, i carabinieri della Compagnia di Verona hanno perquisito l’abitazione del 18enne, rinvenendo e sequestrando pezzi di hashish, dosi di marijuana, soldi ottenuti vendendo la droga e un bilancino di precisione. All’atto del blitz dei militari dell’Arma, il ragazzo aveva appena ceduto marijuana a quattro veronesi, segnalati alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti ed era intento a guardare un film/documentario sul narcotraffico in Messico.

Lo studente ora dovrà rispondere di spaccio di sostanze stupefacenti innanzi al Tribunale di Verona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si guardava un documentario sul narcotraffico messicano: giovane arrestato in casa

VeronaSera è in caricamento