menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il primo cittadino scaligero durante la lettura del suo discorso per il Giorno del ricordo

Il primo cittadino scaligero durante la lettura del suo discorso per il Giorno del ricordo

Giorno del Ricordo, Sboarina: "Una delle pagine più tristi della nostra storia"

"Commemoriamo oggi le vittime delle Foibe, - ha detto il sindaco Federico Sboarina - con la speranza che la nostra democrazia e la nostra libertà, ottenuta a caro prezzo, fungano da scudo contro qualsiasi tipo di ignoranza, intolleranza e cecità politica"

«Quella che ricordiamo oggi è una delle pagine più tristi nella storia del nostro Paese, uno dei momenti più tragici che ha coinvolto migliaia di nostri connazionali. È fondamentale che vicende come queste restino un monito perenne contro ogni offesa alla dignità umana. Commemoriamo oggi le vittime delle Foibe, con la speranza che la nostra democrazia e la nostra libertà, ottenuta a caro prezzo, fungano da scudo contro qualsiasi tipo di ignoranza, intolleranza e cecità politica».

Queste le parole del Sindaco Federico Sboarina intervenuto oggi, in Gran Guardia, alla cerimonia di commemorazione dedicata al Giorno del Ricordo, in memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell’Esodo della popolazione Giuliano-Dalmata e delle vicende che hanno riguardato il confine orientale nel secondo dopoguerra. Presenti alla cerimonia anche il Prefetto Salvatore Mulas, l’assessore alla Cultura, la presidente del Comitato provinciale di Verona dell’ANVGD Loredana Gioseffi e il rappresentante della Consulta Provinciale degli studenti oltre a numerosi studenti delle scuole cittadine.

Al termine degli interventi è stato proiettato il documentario “Il confine conteso”, prodotto da Rai Cultura (2016) con introduzione alla visione di Maria Luisa Budicin e testimonianza di Marina Smaila, esule dalla città di Fiume e, successivamente, è stata aperta la mostra fotografica “Dedicata al Ricordo”, a cura del Comitato di Verona dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia. L’esposizione in programma fino all’11 febbraio, con orario 10 – 19, presenta documentari e testimonianze su quei drammatici eventi.

Le iniziative per il Giorno del Ricordo proseguiranno sabato 10 febbraio alle 10.30 al Cimitero “Monumentale dedicato alle vittime delle Foibe, agli esuli deceduti lontano dalla loro terra natia e a tutti i defunti rimasti”, con deposizione di una corona d’alloro. Venerdì 23 marzo, alla Sala Convegni della Banca Popolare in via San Cosimo 10, si terrà la cerimonia di premiazione della XV edizione del Premio Letterario Nazionale A.N.V.G.D. Verona “Gen. Loris Tanzella”, dedicato alle opere letterarie sulla storia d’Istria, Fiume e Dalmazia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento