Tosi nel Giorno del Ricordo: "Sembra incredibile che sia potuto accadere"

La cerimonia si è tenuta in Gran Guardia alla presenza di numerose scuole, del Prefetto Mulas, del vice presidente della Consulta Provinciale degli Studenti Filippo Perotti e del presidente del Comitato dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Francesca Briani

Oggi sembra incredibile che sia potuto accadere ma solo sessant’anni fa, a pochi chilometri da qui, con la tragedia delle foibe e l’esodo delle popolazioni istriane e dalmate, il nostro Paese è stato coinvolto in una delle pagine più terribili dell’umanità. Per motivi etnici ed ideologici, migliaia di persone furono sterminate per il solo fatto di essere italiani: su di loro, nel nostro Paese, volutamente, scese il silenzio per molti anni. Ora, questa giornata ci permette, dopo decenni, di rendere una minima parte di giustizia a quei nostri connazionali. Ringrazio l’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia per l’impegno con cui, anche nella nostra città, si batte per dare voce alla storia di quegli italiani troppo a lungo dimenticati”.
Così il Sindaco Flavio Tosi, intervenuto questa mattina, 22 febbraio, alla cerimonia per il Giorno del Ricordo che si è svolta alla Gran Guardia, alla presenza di numerosi istituti scolastici: Pindemonte, Giorgi, Copernico, Messedaglia, Istituto Canossiano, Galilei, scuole medie di Pescantina.
Sono intervenuti il Prefetto Salvatore Mulas, il vice presidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Verona Filippo Perotti, il presidente del Comitato di Verona dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Francesca Briani. A seguire, si è svolto lo spettacolo della Compagnia Gino Franzi “Sangue morlacco. L’ultimo volo di Gabriele d’Annunzio”.
Il programma di iniziative promosse per celebrare il Giorno del Ricordo si concluderà il 13 maggio con la cerimonia di premiazione della 15ª edizione del Premio letterario Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia di Verona “Gen. Loris Tanzella”, dedicato ad opere letterarie sulla storia delle terre di Istria, Fiume e Dalmazia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento