rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Sono 16 le scuole veronesi “anti-fumo” premiate dalla Lilt

Il concorso ha il patrocinio del Comune di Verona e della Provincia, ed è sponsorizzato dal Parco Natura Viva, dalla società di calcio Chievo Verona e dalla azienda Euronics

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Domani, giovedì 31 maggio dalle ore 9.30 alle ore 11.30  all'auditorium del Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra, in occasione della Giornata mondiale senza tabacco si terrà la premiazione del concorso “Chi non fuma vince”, indetto dalla sezione veronese LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - e rivolto agli studenti delle Scuole secondarie di primo grado del Comune di Verona.

Saranno presenti, oltre al presidente della LILT locale Gianni Stevoli e al presidente del Coordinamento Regionale LILT Francesco Orcalli, il sindaco di Verona Flavio Tosi, l'assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, l'assessore provinciale all'Istruzione Marco Luciani, il dirigente scolastico provinciale Giovanni Pontara; rappresentanti di Parco Natura Viva,  Euronics e Associazione Calcio Chievo Verona, sponsor della manifestazione.
Parteciperanno studenti e docenti degli istituti che hanno aderito al concorso.
Presenterà la premiazione Lella Carcereri.

Il concorso ha il patrocinio del Comune di Verona e della Provincia, ed è sponsorizzato dal Parco Natura Viva, dalla società di calcio Chievo Verona e dalla azienda Euronics.
La LILT – Lega Italiano per la Lotta contro i Tumori -  da anni si occupa di Educazione alla Salute e Prevenzione delle patologie tumorali nelle scuole e presso i cittadini, ed ha tra le sue iniziative prioritarie la campagna contro il fumo, il cui obiettivo è “Vincere”!

Al concorso hanno aderito 15 istituti comprensivi:

>    Istituto Parona - sede Saval        con   7 studenti premiati
>    Istituto  Alighieri             con   2 studenti premiati
>    Istituto Santa Lucia             con 14 studenti premiati
>    Istituto Fainelli                    con   4 studenti premiati
>    Istituto Pacinotti            con   8 studenti premiati
>    Istituto Bettelloni - Caliari        con  11 studenti premiati
>    Istituto Mazza                con   4 studenti premiati
>    Istituto Salgari            con   8 studenti premiati
>    Istituto Fincato Rosani         con   5 studenti premiati
>    Istituto M.L. King            con 10 studenti premiati
>    Istituto Aleardo Aleardi         con 35 studenti premiati
>    Istituto Stimate            con   6 studenti premiati
>    Istituto Don Bosco            con   2 studenti premiati
>    Istituto B. Lorenzi            con   2 studenti premiati





La partecipazione prevedeva la presentazione di un elaborato - in forma narrativa (racconto o novella), in forma grafico-pittorica o in forma di poesia - che rappresentasse il problema del fumo, il pericolo correlato e  le relative soluzioni.

Le commissioni giudicatrici, formate dal personale docente e non degli Istituti partecipanti e da rappresentanti delle Istituzioni coinvolte, hanno provveduto alla scelta dei lavori da premiare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono 16 le scuole veronesi “anti-fumo” premiate dalla Lilt

VeronaSera è in caricamento