menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il consigliere tosiano Giorgio Pasetto favorevole alla legalizzazione della Cannabis

Il consigliere Giorgio Pasetto è recentemento tornato a promuovere la legalizzazione della Cannabis a scopo terapeutico, mentre proprio da domani a Vapitaly partirà la raccolta firme

Sabato 28, domenica 29 e lunedì 30 maggio Veronafiere ospita la seconda edizione di Vapitaly, fiera internazionale dedicata al vaping, vale a dire all'utilizzo della cosiddetta "sigaretta elettronica". E proprio nell'ambito di questa manifestazione si cominceranno a raccogliere le firme anche a Verona, per una nuova proposta di legge che mira a legalizzare la Cannabis.

Sulla questione è tornato a parlare nelle scorse ore il consigliere tosiano "liberale, liberista, libertario" Giorgio Pasetto, il quale nell'ambito di un'intervista rilasciata a Radio Radicale aveva già nel 2015 pubblicamente reso noto il suo parere favorevole circa la liberalizzazione della Cannabis a scopo terapaeutico. Si tratta di una posizione politica svincolata dall'appartenenza alla Lista Tosi, pur avendo lo stesso Pasetto all'epoca presentato proprio in Consiglio Comunale un ordine del giorno che affrontava esattamente questo tema, arrivando anche a proporre di "coltivare sul territorio comunale la Cannabis per uso terapeutico".

Nell'intervista Pasetto spiegava come la sua decisione passasse "dal fatto che documentandomi mi sono reso conto che la cannabis potrebbe rappresentare uno strumento per migliorare la situazione patologica di molti pazienti tra l'altro a poco prezzo". Un'idea che risulta condivisa da pareri medici autorevoli, specie nel settore della cosiddetta "terapia del dolore" o in ambiti di ricerca avanzata circa patologie complesse e ancora poco conosciute dal punto di vista terapeutico come la "Fibromialgia".

In questi ultimi giorni, dunque, Pasetto è tornato a rilanciare il tema in questione, invitando anche tramite il proprio profilo Facebook tutti i Veronesi a recarsi a firmare per promuovere la legalizzazione della Cannabis a scopo terapeutico, sottolineandone il potenzale palliativo ed anestetico in malattie degenerative quali la Sla e la Sclerosi multipla. A ciò si aggiunge inoltre il rilevante problema del totale fallimento da parte del Proibizionismo in Italia che ha portato di fatto al fiorire del mercato nero della droga, mentre la legalizzazione condurrebbe inevitabilmente anche ad una "legiferazione" precisa in materia.

Idee radicali quelle di Pasetto che rendono omaggio al recentemente scomparso Marco Pannella. E chissà che in futuro l'Italia non pensi davvero d'importare dagli Stati Uniti d'America, tra le tante cose, anche questo tipo di visione liberale circa la cannabis e il suo possibile impiego terapeutico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento