Giazza, 60enne colto da malore perde la vita durante un'escursione

L'uomo stava percorrendo il sentiero 276. Inutile è stato il tentativo di salvarlo da parte del 118 di Verona, intervenuto con l'elicottero

Un malore ha colto un escursionista, un uomo di 69 anni, le sue iniziali sono F.G., nel pomeriggio di oggi intorno alle 12. L'uomo stava percorrendo il sentiero 276 che passa attraverso la foresta di Giazza, e sale al Rifugio Revolto, nel territorio comunale di Selva di Progno, in Lessinia. 

A causa del malore, l'uomo purtroppo ha perso la vita. Inutile è stato il tentativo di salvarlo da parte del 118 di Verona, intervenuto con l'elicottero. L'eliambulanza ha sbarcato con un verricello il tecnico di elisoccorso e, trovato un punto agevole, il medico in hovering. I soccorritori hanno raggiunto l'uomo e sono subentrati nelle manovre ai suoi compagni che stavano cercando di rianimarlo. Alla fine è stato solo possibile constatare il decesso.

La salma ricomposta è stata recuperata e portata fino al Rifugio Boschetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento