rotate-mobile
Cronaca

Giallo in un cantiere, un 30enne trovato morto

Rinvenuto il corpo di un tedesco in via Unit d'Italia. Non si esclude la pista dell'omicidio

È un mistero quello che circonda il cadavere di un uomo ritrovato stamattina verso le sette e mezza, in un cantiere edile della periferia di Verona, tra via Caperle e via Unità d’Italia. Pochi i dati certi in mano agli inquirenti: si tratterebbe di un cittadino di origine tedesca di 34 anni, incensurato, entrato in Italia ieri, dalla Germania, passando per l’Austria e successivamente segnalato a Modena.

Da un primo esame del medico legale sono state rilevate sul corpo fratture multiple che potrebbero far presagire un suicidio. La caduta sarebbe quindi avvenuta ieri notte da un ponteggio dell’area in edificazione a 20 metri d’altezza.

Tuttavia, per gli il nucleo investigativo dei carabinieri di Verona ogni pista è da seguire: non si esclude quella di un omicidio. Il pm Federica Ormanni, che coordina le indagini, ha disposto l'autopsia che in particolare dovrà accertare, attraverso l'esame tossicologico, l'eventuale assunzione di droghe da parte del cittadino tedesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giallo in un cantiere, un 30enne trovato morto

VeronaSera è in caricamento