rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Pescantina / Via Ponte

Per amore vuole farla finita e si getta nell'Adige: salvato da due carabinieri

Era circa l'una di notte quando una chiamata giunta alla centrale operativa ha avvisato gli uomini dell'Arma di aver visto un ragazzo che si era gettato nel fiume nella zona Pescantina

La scorsa notte due Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda hanno tratto in salvo un uomo che si era gettato nell'Adige per togliersi la vita.

L’allarme è giunto all’una di notte alla centrale operativa dell’Arma, a cui un passante ha riferito per telefono di aver visto a Pescantina un individuo che si era gettato nelle acque del fiume; la pattuglia, composta da un Carabiniere uomo e un Carabiniere donna, è sopraggiunta in pochi minuti, in tempo per intravedere al buio un giovane trascinato dalla corrente fluviale. I due militari non hanno esitato un attimo e si sono gettati nelle acque fredde, raggiungendo il ragazzo a nuoto, pochi istanti prima che venisse definitamente sopraffatto dal fiume. Trascinato a riva, è stato rianimato dai sanitari del 118, che lo hanno poi trasportato all’ospedale di Bussolengo dov’è stato ricoverato.
Il giovane 26enne di Pescantina, che per motivi sentimentali aveva deciso di farla finita, deve quindi la sua vita ai due Carabinieri, che dopo il salvataggio sono tornati in caserma, si sono cambiati le divise e hanno ripreso il servizio notturno di pattuglia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per amore vuole farla finita e si getta nell'Adige: salvato da due carabinieri

VeronaSera è in caricamento