rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Angiari

Gestione illecita dei rifiuti ad Angiari, azienda sanzionata dai carabinieri

I militari dell'Arma hanno riscontrato diverse violazioni in una ditta operante nel settore del trattamento dei raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche)

I carabinieri del nucleo operativo ecologico di Treviso hanno controllato nei giorni scorsi una ditta di Angiari, operante nel settore del trattamento dei raee (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). L'operazione rientra nelle attività dei militari, disposte anche nel Veronese dal comando dei carabinieri di tutela ambientale e mirate a verificare la correttezza nel trattamento e nello stoccaggio dei rifiuti di alcuni siti.

I militari dell'Arma hanno riscontrato nella ditta di Angiari diverse violazioni riguardanti lo stoccaggio di rifiuti pericolosi in aree non indicate, la mancata separazione degli spazi adibiti a deposito dei rifiuti pericolosi con quelli non pericolosi, la mancata copertura dei rifiuti depositati all'esterno, l'inacessibilità di alcune aree aziendali a causa dell'accumulo di rifiuti e la mancanza di una cartellonistica idonea sui rifiuti.

A rispondere di queste irregolarità sarà il procuratore speciale in materia ambientale dell'azienda, un 35enne bresciano, segnalato all'autorità giudiziaria per gestione illecita di rifiuti. Mentre alla ditta è stato concesso un lasso di tempo congruo al ripristino delle condizioni stabilite dalla legge. E saranno gli stessi carabinieri a verificare che le prescrizioni vengano rispettate, nel frattempo i controlli dell'Arma continueranno in provincia di Verona anche nelle prossime settimane.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione illecita dei rifiuti ad Angiari, azienda sanzionata dai carabinieri

VeronaSera è in caricamento