menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scommesse, l'ex Hellas Gervasoni fa tremare il calcio

Continua l'inchiesta sul calcioscommesse. E dall'inchiesta Last bet della procura di Cremona escono particolare scioccanti. A parlare è Carlo Gervasoni.

Continua l'inchiesta sul calcioscommesse. E dall'inchiesta Last bet della procura di Cremona escono particolare scioccanti. A parlare è Carlo Gervasoni. L'ex difensore del Verona, oggi pentito numero uno del calcio italiano, infatti, rivela che altre gare, oltre a quelle già nel mirino degli inquirenti sarebbero state "taroccate".

Innanzitutto Chievo-Udinese 2-0 del 15 maggio 2011. Una gara accomodata che gli scommettitori hanno particolarmente "battuto". "L'ho appreso dai fratelli Cossato" ha spiegato ai Pm Gervasoni. Che con la memoria va indietro. Addirittura sino al 2006, quando il Verona doveva salvarsi. Gervasoni gioca nell'Hellas e racconta che "per vincere noi giocatori abbiamo fatto una colletta di 70 mila euro". Scioccante. L'Hellas vince 1-0. E si salva.

Ancora più preciso Gervasoni quando parla di Verona-Bari del giugno 2007. "La gara, del giugno del 2007, terminata 4-2 (...) Il Verona, tramite il direttore sportivo Cannella, diede dei soldi al proprio giocatore Sibilano il quale li consegnò a Bellavista e Santoruvo (...) Mi chiesero se ero disponibile ad andare a ritirare i soldi presso la sede del Verona. La somma mi venne consegnata da Cannella".

Pur essendo totalmente estranea l'attuale dirigenza e proprietà dell'Hellas Verona, in teoria un rischio esiste: secondo l'articolo 25 del codice di giustiazia sportiva, per un illecito sportivo di questo tipo (fosse naturalmente provato) la prescrizione arriva sino a otto anni a partire dalla stagione sportiva successiva a quello che è stato commesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento