Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via dello Zappatore

Ritirata la querela: Zanella assolto dall'accusa di appropriazione indebita

La vicenda nacque nel 2008, quando un conoscente denunciò l'ex presidente di Amt per non aver versato i 130 euro che gli aveva affidato per una polizza assicurativa che copriva i danni domestici

Si è risolto con la sua assoluzione, il processo che vedeva implicato Germano Zanella, al tempo presidente di Amt. 

A sporgere denuncia contro Zanella fu un conoscente che gli aveva affidato 130 euro per stipulare una polizza che copriva i danni domestici e che poi ha ritirato la querela. L'accusato infatti depositò la cifra quando gli venne chiesto conto del mancato versamento. Caduta quindi l'accusa che aveva dato il via al processo nel 2014, a febbraio 2015 il tavolo di concilizione andò a buon fine e il giorno 14 il giudice stabilì che l'oggi ex presidente Amt non rivestiva alcuna carica assicurativa, facendo così venir meno l'aggravante della prestazione d'opera, e dichiarando il "non doversi procedere" nei suoi confronti. 

L'episodio risale al 2008 e il reato sarebbe andato in prescrizione sei mesi dopo, ma alla fine i due hanno optato per risolvere in maniera più amichevole la vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritirata la querela: Zanella assolto dall'accusa di appropriazione indebita

VeronaSera è in caricamento