Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Genoa - Hellas Verona 2-0 | Sconfitta in trasferta per gli uomini di Mandorlini

Sconfitto a Genova l'Hellas che si vede rifilare un secco 2 a 0 dalla squadra allenata da Gasperini. Il goal del vantaggio genoano è arrivato quasi casualmente nel secondo tempo, ma il Verona sin dall'inizio ha subito troppo la pressione e l'iniziativa dei rossoblu

Una sconfitta che ci può stare quella rimediata dall'Hellas contro il Genoa. La squadra di Mandorlini ha subito sin da subito la grande voglia di vincere dei rossoblu, ma nel primo tempo sembrava poter impattare bene gli urti avversari. La sfortuna ha voluto che già al 20' s'infortunasse Hallfredsson, privando Mandorlini di una pedina molto importante. Nella prima frazione di gioco si segnala una bella incursione di Toni, troppo spesso lasciato solo dai compagni di reparto, quando il bomber dell'Hellas al minuto 28' è riuscito a liberarsi al tiro da fuori area. Conclusione di poco a lato. Il leit motiv della prima frazione sono proprio i tiri da lontano, anche sul versante opposto infatti è Costa che impensierisce due volte in pochi minuti Rafael, e al 37' Gapkè sfiora il goal con una gran bordata da fuori area. Le due squadre vanno però al riposo sullo 0 a 0.

Nel secondo tempo il Genoa parte a razzo e già al 46' reclama per un calcio di rigore, ma l'arbitro lascia correre. Laxalt al 51' spaventa l'estremo difensore del Verona con un gran tiro, ma in generale è tutto l'Hellas ad apparire più affaticato e ad accusare la costante pressione dei rossoblu.

La svolta del match giunge quando nel Genoa esce un'inappariscente Pandev per fare spazio a Pavoletti. Non passa nemmeno un minuto e il neoentrato in campo segna al minuto 56': una palla sporca arriva dalla destra fino al limite dell'area piccola, dove c'è pronto a sfruttare l'occasione Pavoletti che in girata insacca l'uno a zero. Al 68' miracolo di Rafael su Nitcham, ma il Verona sembra accusare il colpo. Così Mandorlini prova a cambiare le cose: fuori uno spento Jankovic e dentro per il suo esordio ufficiale con L'Hellas in serie A Giampaolo Pazzini al minuto 69'. Ma la musica non cambia: al 75' Rafael si avventura in un'uscita tanto goffa quanto inutile su un cross dalla destra. L'estremo difensore del verona liscia il pallone e per l'accorrente Gapkè è davvero un gioco da ragazzi appoggiare in rete di testa insaccando il goal del raddoppio.

Nel Verona col morale sotto gli scarpini c'è spazio anche per Siligardi all'84', ma la palla buona per riaprire il match capita a Pazzini: al minuto 86' la sua girata di testa si stampa sulla traversa e così s'infrangono anche i sogni di rimonta dell'Hellas. Dopo 4 minuti di recupero si conclude un match che ha premiato la squadra più propositiva, mentre il Verona di Mandorlini dovrà approfittare della pausa per recuperare energie fisiche e mentali, in vista del prossimo match contro il Torino, capolista a punteggio pieno e che oggi ha sconfitto la Fiorentina. 

PRIMO TEMPO - Calcio di punizione per il Genoa non lontano dal vertice destro dell'area, palla facile per Rafael. Attacca ancora il Genoa con Rincon che calcia però a lato. Dopo un'azione insistita dell'Hellas, arriva a calciare Suprayen dal limite dell'area, ma la palla finisce altissima sopra la traversa. Tiro da fuori di  Ntcham al 13' respinto con difficoltà da Rafael; è un Genoa  propositivo che vuole fare la partita. S'infortuna Halfredsson al 20', al suo posto dentro Viviani. Luca Toni al 28' fa una cosa grandiosa con una fuga solitaria fino al limite dell'area avversaria, concludendo di sinistro di poco alla destra del palo. Tiro da fuori area che di poco manca il bersaglio grosso al 35' da parte di Costa. Il Genoa ci riprova al 37' con Gapke che lascia partire una bordata dal vertice sinistro dell'area: fuori di pochissimo. Ancora un altro tiro da fuori area di Costa al 42' questa volta da posizione centrale, ma la palla è sempre fuori. L'Hellas è sotto pressione ma finora il fortino tiene. Ammonito Moras al 45' per un'entrata da dietro. Finisce il primo tempo a Genoa con la squadra di Mandorlini un po' in difficoltà, ma senza aver corso pericoli clamorosi.

SECONDO TEMPO - Reclama il Genoa per un presunto fallo in area al 46' ma l'arbitro fa cenno di proseguire: episodio dubbio. Ci prova Laxalt al 51' con un tiro che impensierisce Rafael: difesa gialloblu in affanno in quest'inizio di ripresa. Fuori Pandev al 55' nel Genoa, entra Pavoletti. Appena entrato in campo segna subito Pavoletti al 56' dopo un'azione confusa in area con la palla che gli capita sul destro a pochi passi dalla porta: 1 a 0 Genoa. Praterie aperte sulle fasce per il Genoa, questa volta dalla destra a concludere ci arriva Rincon con un diagonale fuori dallo specchio al 64'. Bordata da fuori area di Nitcham al 68' che costringe al miracolo Rafael. A Genoa esordio di Pazzini nel Verona in Serie A con l'Hellas al 69': esce Jankovic poco in partita. Costretto a uscire dal campo per infortunio l'autore del goal del Genoa Pavoletti al 71', entra Lazovic. Rete di Gapkè per il 2 a 0 del Genoa: cross dalla destra, esce malissimo Rafael e facile appoggio di testa in porta da parte di Gapkè al 75'. Fuori De Maio nel Genoa per Marchese al 76'. Cambio nel Verona, esce Sala ed entra Siligardi al minuto 84'. Grandissima giocata di Pazzini al minuto 86': cross dalla trequarti e girata in porta di testa da parte dell'attaccante che però si stampa sulla traversa. Verona sfortunato in quest'occasione. Sono 4 i minuti di recupero concessi dall'arbitro. Termina il match: Verona sconfitto da un Genoa che ha saputo sfruttare il fattore campo, giocando una partita molto aggressiva.

GENOA - HELLAS VERONA 2-0

MARCATORI: Pavoletti 56' (GE), Gapkè 75' (GE)

GENOA (3-4-1-2): 23 Lamanna; 4 De Maio (dal 76' 15 Marchese) , 8 Burdisso, 5 Izzo; 90 Cissokho, 88 Rincon, 20 Tino Costa, 93 Laxalt; 18 Ntcham; 13 Gakpè, 21 Pandev (dal 55' 19 Pavoletti (dal 71' 22 Lazovic).

A disposizione: 27 Ujkani, 39 Sommariva, 77 Tachtsidis, 13 Gakpè, 16 Capel, Diogo. Allenatore: Gasperini

VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 3 Pisano, 4 Marquez, 18 Moras, 69 Souprayen; 26 Sala (dal 84' 26 Siligardi), 19 Greco, 10 Hallfredsson (Dal 20'  24 Viviani) ; 7 Jankovic (dal 69'  11 Pazzini) , 9 Toni, 21 Gomez.

A disposizione: 95 Gollini, 32 Vencato, 22 Bianchetti, 41 Winck, 6 Albertazzi, 2 Romulo, 20 Zaccagni, 11 Pazzini. Allenatore: Mandorlini

Arbitro: Orsato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa - Hellas Verona 2-0 | Sconfitta in trasferta per gli uomini di Mandorlini

VeronaSera è in caricamento