menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Identificati i genitori del bambino trovato al Brennero su un treno merci

Anthony, così si chiama, era stato trovato da solo in stato di ipotermia su un vagone partito da Verona, senza la sua famiglia. Grazie ad una mediatrice culturale però, la Polizia ha potuto ricostruire in parte la sua storia

I genitori di Anthony, il bimbo di 5 anni originario della Sierra Leone e trovato nei giorni scorsi nascosto sotto ad un treno merci al Brennero dagli agenti della Polfer, si troverebbero in un Paese del Nord Europa. 
Stando a quanto diffuso dall'Ansa, in queste ore la Polizia di Stato italiana sta cercando di mettersi in contatto con le forze dell'ordine della nazione in cui si sarebbe rifugiata la famiglia. 

La storia del bambino inoltre è stata parzialmente ricostruita grazie ad una mediatrice culturale. La procuratrice capo del Tribunale dei Minori di Bolzano Antonella Fava ed il questore Giuseppe Racca hanno spiegato che, secondo la informazioni ricavate dalla traduttrice che parla il krio, Anthony avrebbe perso di vista i genitori e la sorellina durante il viaggio sul treno partito da Verona.

Il piccolo avrebbe riconosciuto i parenti in alcune foto, recuperate grazie alle associazioni di volontariato che operano a fianco dei migranti. Rimangono ancora molti quesiti sulla vicenda, sulla quale indaga la Questura di Bolzano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento