Gazzo Veronese, manzo in fuga nella notte recuperato a Sanguinetto

Il cancello della stalla dove si trovava l'animale era stato aperto da un gruppo di malviventi che probabilmente si era introdotto nel casolare per rubare il bestiame

I carabinieri davanti alla stalla da dove è scappato il manzo

Possibile tentato furto nella notte a Gazzo Veronese dove un gruppo di malintenzionati si è introdotto nel casolare adibito a stalla di un imprenditore agricolo. Il sospetto dei carabinieri è che l'intento del gruppo fosse quello di asportare il bestiame che si trovava nella stalla. Quando, però, è stato aperto il cancello, un manzo di quattro quintali e mezzo e dal carattere ribelle è scappato ed è stato seguito da altri due bovini. Chi si era introdotto nella stalla è dovuto fuggire e il proprietario degli animali è riuscito a recuperarne solo due.

Il manzo ribelle è scappato fino a Sanguinetto dove si è introdotto in un'autorimessa. Con la l'aiuto di un veterinario dell'Ulss 9 e dei carabinieri di Gazzo Roncanova, l'animale è stato calmato e caricato su di un veicolo che lo ha poi ricondotto alla sua stalla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento