Cronaca Castelnuovo del Garda / Via Derna

A Gardaland nasce l'accompagnamento "esclusivo" per persone disabili

Insieme a ProgettoYeah!, il parco divertimenti ha creato Easy Rider un’iniziativa rivolta a persone con difficoltà motorie, sensoriali e cognitive, per condurle alla scoperta delle attrazioni con un itinerario personalizzato

Gardaland, ormai da 43 anni punto di riferimento per il divertimento di grandi e bambini, introduce un’iniziativa davvero unica ed esclusiva rivolta a persone con difficoltà motorie, sensoriali e cognitive, per condurle alla scoperta del parco con un itinerario personalizzato.
Insieme a ProgettoYeah! Gardaland ha creato Easy Rider, un servizio studiato appositamente per garantire il divertimento all’interno del parco anche alle persone con disabilità come, ad esempio, ospiti con limitazioni visive, ridotta mobilità, autismo, sindrome di down. Easy Rider si pone come utile supporto del gruppo: lo accompagna nell'area e aiuta i suoi componenti ad organizzare al meglio la giornata.
Si tratta di una novità assoluta nei parchi divertimento e tematici; Gardaland è il primo ad offrire un servizio personalizzato, su misura, rivolto agli ospiti con esigenze particolari. Tanti sono i vantaggi: dalla possibilità di rilassarsi e divertirsi senza alcuna preoccupazione fino a potersi orientare nel parco, senza fatica, scegliendo il percorso più veloce per raggiungere le attrazioni più adatte. Lo staff realizza un itinerario personalizzato in base alle esigenze del gruppo, guida gli ospiti all’interno del parco, li accompagna all'ingresso di ogni attrazione e, prima di salire, ne descrive le caratteristiche: dal funzionamento fino alla spiegazione relativa alle fasi di salita, discesa e percorso. Lo staff di Easy Rider, inoltre, effettua prenotazioni per conto degli visitatori all’interno dei ristoranti di Gardaland. 

L’accessibilità è un tema complesso che ogni giorno presenta nuove sfaccettature e nuove esigenze generate dalla giustificata quanto semplice richiesta degli ospiti di potersi divertire e, da parte nostra, dal desiderio di coinvolgere tutti nella fantastica esperienza del parco - così ha dichiarato Danilo Santi, General Manager Theme Parks Gardaland che, dopo aver incontrato varie associazioni e aver ascoltato le loro richieste ha realizzato, in collaborazione con Progetto Yeah!, questa meravigliosa iniziativa -. Abbiamo fatto in modo che l’accesso a Gardaland possa essere il più possibile inclusivo per tuttele persone con disabilità".

Il servizio Easy Rider è disponibile nei giorni di apertura di Gardaland da aprile a luglio e nel mese di settembre; le fasce orarie vanno dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 17.00. Easy Rider è dedicato a gruppi da minimo 4 fino ad un massimo di 12 partecipanti e prevede un numero equilibrato di ospiti con disabilità e accompagnatori.

Gardaland Accessibilità_4111_ok-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Gardaland nasce l'accompagnamento "esclusivo" per persone disabili

VeronaSera è in caricamento