Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Pescantina / Via Risorgimento

Garage trasformato in essicatoio, piante di ganja alte 2 metri: irruzione dei carabinieri

Un operaio 20enne residente a Pescantina è stato tratto in arresto dai militari della stazione locale, che avevano notato uno strano giro di persone, per lo più giovani e giovanissimi, presso la sua abitazione

La continua battaglia delle forze dell'ordine al mondo della droga non conosce sosta e questa volta a farne le spese è stato un insospettabile operaio 20enne di Pescantina. 
I militari della stazione locale hanno notato uno strano viavai di giovani e giovanissimi dalla sua abitazione e, dopo una serie di appostamenti, hanno quindi deciso di farvi irruzione: un'operazione che ha portati all'arresto del giovane per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel giardino sono state trovate e sequestrate alcune piante di marijuana alte circa 2 metri coltivate in vaso, più un’altra ventina di piante nel garage trasformato in essiccatoio, per un peso totale di 4 chilogrammi. Nell'abitazione poi è stato trovato anche tutto il materiale utile per la loro coltivazione e per il successivo confezionamento della droga. 
Nell'udienza per rito direttissimo che si è svolta presso il Tribunale di Verona venerdì, è stato convalidato l’arresto con remissione in libertà del responsabile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garage trasformato in essicatoio, piante di ganja alte 2 metri: irruzione dei carabinieri

VeronaSera è in caricamento