Con una gamba bloccata sul ciglio di una cava, salvato dal soccorso alpino a Camposilvano

Si tratta di un uomo di 52 anni, lucchese, ritrovato dai soccorritori in stato confusionale

immagine di repertorio

Nella serata di ieri, sabato 30 giugno verso le ore 22.30, una squadra del Soccorso alpino di Verona è partita in direzione di Camposilvano nel Comune di Velo Veronese, a seguito dell'allerta, unitamente ai Vigili del fuoco, da parte della Centrale operativa del 118 per una persona in difficoltà.

Un uomo aveva infatti telefonato dicendo di trovarsi con una gamba bloccata sul ciglio di una cava. Quando i soccorritori sono arrivati sul posto, il personale sanitario dell'ambulanza inviata dal 118 aveva individuato l'uomo, 52 anni, lucchese, in stato confusionale.

Caricato sulla barella, è quindi stato trasportato per 150 metri fino all'ambulanza e da lì all'ospedale per le verifiche del caso. Presenti anche i carabinieri. L'intervento si è concluso a mezzanotte e mezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento