menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baldo-Lessinia, collaborazione tra i Gal nazionali per nuovi progetti

Al via le attività di cooperazione per il GAL, Gruppo di Azione Locale, Baldo Lessinia con altri GAL italiani ed esteri. Si tratta di quattro progetti interterritoriali realizzati

Al via le attività di cooperazione per il GAL, Gruppo di Azione Locale, Baldo Lessinia con altri GAL italiani ed esteri. Si tratta di quattro progetti interterritoriali realizzati, cioè, con GAL di altre regioni italiani, e transnazionali, ossia sviluppati con GAL esteri. Gli obiettivi di queste esperienze, che si svolgono nel periodo di programmazione del Piano di Sviluppo Locale del GAL Baldo Lessinia per il periodo 2007-2013, riguardano la condivisione e il trasferimento di esperienze tra GAL di differenti territori.

“L’esperienze di cooperazione tra territori – sostiene Stefano Marcolini, presidente del GAL Baldo Lessinia -  è importante non solo per il trasferimento delle esperienze e delle strategie adottate, ma anche per stimolare il confronto tra aree simili o complementari e favorire l’adozione di soluzioni innovative a problemi comuni contribuendo così al superamento dei vincoli strutturali legati alla dimensione locale e all’isolamento delle aree rurali. Questi progetti sono per noi molto interessanti perché ci consentono anche di promuove a livello nazionale e internazionale i territori del Baldo e della Lessinia”.

Due i progetti di cooperazione interterritoriale con altri GAL d'Italia. Il primo, Turismo Pedemontano Veneto, con un partenariato tutto veneto (il GAL Montagna Vicentina, il GAL Terra Berica, il GAL Terre di Marca e il GAL Alta Marca), sarà diretto a valorizzare l’offerta turistica dell’area pedemontana e collinare del Veneto, territorio unico sotto il profilo del paesaggio culturale, della produzione agroalimentare, vinicola e dei prodotti tipici locali d’eccellenza, realizzando nei territori interessati, delle piccole infrastrutture turistiche, collegando la rete di percorsi esistenti, qualificandola e rendendola maggiormente fruibile anche attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative.

Il secondo progetto dal titolo, Sapori di una volta, è sviluppato in cooperazione con il GAL Valle Umbra e Sibillini per recuperare e promuovere le attività tradizionali proprie della produzione casearia che rappresentano parte della vera identità culturale dei due territori. Obiettivo del progetto é quello di proteggere, conservare e diffondere il valore storico, ambientale e culturale delle produzioni tradizionali, portatrici di cultura comune e condivisa del luogo attraverso la creazione di due centri didattico-dimostrativi sulla tradizionale filiera lattiero-casearia, dal pascolo al formaggio, uno sul Monte Baldo e uno in Lessinia, il riconoscimento della pecora brogna (razza autoctona veronese in via di estinzione) all'interno del marchio di “Qualità verificata” della Regione Veneto, e la promozione presso il grande pubblico (scuole, operatori, grande distribuzione, ecc) delle filiere produttive di qualità del territorio collegate al settore lattiero-caseario.

I progetti sviluppati con GAL stranieri sono il Green Line realizzato con il GAL Garda Valsabbia, il GAL Colline Moreniche del Garda, il GAL Gölem, il GAL Balaton Uplands Action Groupe la Comunità Alto Garda e Ledro, più altri 13 partner associati rappresentativi degli enti territoriali e degli operatori turistici dei territori coinvolti. Il progetto si basa sull’attivazione di un dialogo tra la costa e l'entroterra del bacino di alcuni grandi laghi europei: il Lago di Garda, il Lago Balaton (in Ungheria), e il bacino dei laghi d'Idro e d'Iseo. I laghi mettono sul tavolo la propria storia e vocazione turistica, l’abitudine ed abilità a promuoversi con i milioni di presenze turistiche annue; il territorio rurale mette sul tavolo il proprio patrimonio eno-gastronomico, una ricettività più dedita alla tranquillità e al silenzio. Insieme i due mondi vogliono cosi affrontare la sfida di un turismo che cambia, che è più esigente, diversificato e meno fedele rispetto al passato. All'interno del progetto il GAL Baldo-Lessinia si occuperà in particolare della valorizzazione delle risorse naturali e botaniche del proprio entroterra, creando a Malga Zocchi, sul Monte Baldo, un centro multifunzionale ed esperienziale dedicato alla biodiversità botanica.

L'altro progetto di cooperazione transnazionale é Cuevas/Grotte, che verrà realizzato con quattro GAL spagnoli della regione dell'Andalusia (GDR Comarca de Guadix, GDR Altiplano del Granada, GDR Alpujarra Sierra Nevada Almeriense e GDR Levante Almeriense) e il GAL Bradanica, del materano, che hanno la caratteristica comune di avere un patrimonio rupestre di eccezionale importanza. Obiettivo del progetto é quello di elaborare una strategia comune d'intervento applicabile a ciascuno dei territori in cui sono presenti reperti rupestri, al fine di preservare e promuovere il patrimonio esistente.

Nel nostro territorio il sito coinvolto è quello della Grotta di Fumane, il più importante sito preistorico della zona della Lessinia, abitata dall’Uomo di Neanderthal e dall’Homo sapiens sapiens. Obiettivo dell'intervento sarà quello di valorizzare l'area della Grotta di Fumane e il patrimonio storico e etnoantropologico della Lessinia, sviluppandone il potenziale attrattivo per il turismo culturale, attraverso la realizzazione di piccole strutture e infrastrutture a servizio del turismo (accesso, accoglienza, informazione).


“La cooperazione  - aggiunge Fabio Zuliani, direttore del GAL Baldo Lessinia - oltre a costituire una rete tra enti è un modo per ampliare l’orizzonte locale per accedere a informazioni e idee nuove. Il principale risultato che ci si aspetta dalla cooperazione è l’apprendimento reciproco. Benché la cooperazione interregionale e transnazionale non sia sempre facile, spesso può rivelarsi il modo più efficace di ottenere risultati sul piano dell’innovazione e della creazione di competenze”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento