Cronaca Viale del Commercio

Taccheggiatrice con una borsa schermata arrestata alle Corti Venete

È una cittadina ucraina di 31 anni. Dal negozio di Zara ha cercato di portar via merce del valore di 500 euro, ma è stata vista dagli addetti alla sicurezza e poi fermata dai carabinieri

Carabinieri alle Corti Venete

Una ragazza ci aveva provato giusto il giorno prima nel negozio Zara di Adigeo ed è stata arrestata dai carabinieri. E lo stesso è capitato ieri, 19 febbraio, ad una donna ucraina di 31 anni, sempre da Zara ma nel centro commerciale delle Corti Venete. Anche la 31enne non è passata inosservata agli addetti alla sicurezza che hanno allertato i carabinieri di San Martino Buon Albergo.

Al controllo dei militari, la donna è risultata essere senza precedenti. Con sé aveva una borsa capiente, la quale era stata schermata per superare le barriere antitaccheggio. Nella borsa c'era merce del valore di 500 euro che la 31enne aveva portato via senza pagare.
I carabinieri hanno restituito il maltolto alle commesse, che non si erano accorte di nulla, e poi hanno arrestato la cittadina ucraina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taccheggiatrice con una borsa schermata arrestata alle Corti Venete

VeronaSera è in caricamento