Nessuna effrazione o scasso. È di 14mila euro il bottino del colpo in Amt

I carabinieri continuano ad indagare sulla vicenda ma la mancanza di segni di forzatura di porte e cassaforte potrebbe far pensare che si tratti di un furto messo a segno grazie ad un "basista"

Proseguono le indagini dei carabinieri di Verona sullo strano furto messo a segno all'ufficio Permessi di Amt nella notte tra martedì e mercoledì. Strano perché gli investigatori non hanno trovato alcun segno di effrazione o di scasso su porta e cassaforte: i malviventi quindi sono pentrati all'interno apparentemente senza forzare alcuna serratura, riuscendo poi a trovare le chiavi nascoste della cassaforte e ad appropriarsi del denaro all'interno. Una cifra che supera i 14mila euro, denaro versato per ottenere i permessi Amt. 
La scoperta è stata fatta nella mattinata di mercoledì dai dipendenti arrivati al lavoro, che hanno subito lanciato l'allarme ai militari. Le indagini degli inquirenti quindi proseguono e tra le ipotesi c'è naturalmente quella che qualcuno abbia organizzato il colpo "dall'interno". La sicurezza con la quale i criminali sono penetrati negli uffici e hanno trovato le chiavi per accedere ai soldi infatti non sembra frutto del caso. Comunque i carabinieri hanno acquisito anche i filmati delle telecamere di zona per provare ad identificare i colpevoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Temporali in arrivo dopo il gran caldo: stato di attenzione in Veneto fino a martedì

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento