rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Furto sventato dal sistema dall'allarme, 30enne arrestato

Mentre veniva interrogato dai carabinieri i suoi complici lo stavano cercando al telefono

Una banda decisamente sgangherata e molto sfortunata, una vicenda che sembra uscita da Le Comiche. Un egiziano, 30 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Sommacampagna con l'accusa di tentato furto in concorso con altri complici che sono riusciti a dileguarsi.

I ladri si erano introdotti in un'abitazione, ma sono stati costretti alla fuga dall'entrata in funzione del sistema d'allarme. I malviventi mentre si allontanavano hanno minacciato i proprietari con un piede di porco. I carabinieri hanno sorpreso l'egiziano nascosto in un'auto parcheggiata poco lontano dalla casa.


Mentre veniva interrogato, il telefono dell'uomo è iniziato a squillare: i complici lo cercavano al cellulare che chiedevano di andarli a recuperare al casello dell'A4 perchè il furto era sfumato e li stavano seguendo. In macchina, inoltre, gli uomini dell'arma hanno trovato un tubo di metallo del peso di cinque chili, usato sicuramente per sfondare porte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto sventato dal sistema dall'allarme, 30enne arrestato

VeronaSera è in caricamento