Cronaca San Bonifacio

La vigilanza lo vede e il furto al supermercato non va a segno: arrestato

Avrebbe cercato di rubare una cassa bluetooth e un lettore mp3, ma le sue mosse non sono sfuggite al personale che ha allertato i carabinieri di San Bonifacio

Il suo tentativo di furto non è andato a buon fine e, nel pomeriggio di martedì, T.S., classe 1988 di origine marocchina e pregiudicato, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Bonifacio. 

Il giovane sarebbe entrato in un supermercato fingendosi interessato all'acquisto di alcuni elettrodomestici in vendita, quando avrebbe estratto dalle confezioni una cassa acustica bluetooth ed un lettore mp3, del valore complessivo di oltre 100 euro, che avrebbe cercato di nascondere sulla sua persona. 

I suoi movimenti però non sono sfuggiti all’occhio attento del personale di sorveglianza dell’esercizio commerciale, che ha avvisato il 112. Poco dopo una gazzella è arrivata sul posto, proprio mentre l'uomo stava superando le casse pagando regolarmente solo tre lattine di birra.
Una Gazzella è giunta pochi istanti dopo sul posto proprio quando lo straniero aveva attraversato le casse pagando regolarmente solo tre lattine di birra. Durante la perquisizione personale svolta dai militari, sarebbero venuti alla luce il lettore mp3 e la cassa, che dopo il riconoscimento sono stati subito restituiti all’avente diritto.

Dopo una notte trascorsa nelle camere di sicurezza della caserma di San Bonifacio, T.S. è stato condotto davanti al Tribunale di Verona; il giudice, dopo avere convalidato il provvedimento, al termine dell’udienza lo ha condannato alla pena della reclusione di tre mesi e alla multa di 120 euro, accordando il beneficio della sospensione condizionale della pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vigilanza lo vede e il furto al supermercato non va a segno: arrestato

VeronaSera è in caricamento