Giovane arrestato dai carabinieri dopo il furto di superalcolici in un negozio

Fermato un ragazzo veronese per il reato di furto aggravato

I carabinieri fuori dal "Despar"

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 11 gennaio, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Verona hanno arrestato un veronese di origini francesi, classe '97, con precedenti di polizia, per il reato di furto aggravato.

Il giovane si era recato presso il supermercato “Eurospar” di via Manin e, senza perder tempo in corsie di biscotti, pasta, o carni, si è diretto a quelle riservate ai superalcolici, riempiendo una busta di questi, dal valore complessivo di 200 euro.

A quel punto, scelta la merce, ha praticamente oltrepassato le casse senza fermarsi a pagare, uscendo così dal negozio. Una volta fuori, ha però trovati ad attenderlo i carabinieri, allertati da un addetto alla sicurezza. I militari lo hanno quindi arrestato e condotto in caserma.

Questa mattina il giovane è comparso dinanzi al giudice per la celebrazione del rito direttissimo: arresto convalidato, richiesti termini a difesa con l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento