Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Lazise / Via Gardesana

Lazise, furto di smartphone, tablet e denaro in un campeggio: arrestato un 35enne

Mercoledì 24 giugno, un uomo marocchino aveva sottratto dalle tende di 4 turisti soldi e apparecchi tecnologici. Convalidato l'arresto, ora il ladro è al carcere di Montorio

I Carabinieri della Stazione di Lazise il 24 giugno hanno arrestato un cittadino straniero per rapina; sabato 27 giugno, si è tenuta l’udienza di convalida della misura cautelare a carico del 35enne marocchino che nella prima mattinata dello scorso mercoledì si era introdotto in un campeggio di Lazise, dove aveva asportato macchine fotografiche, telefoni cellulari, tablet e denaro contante dalle tende di quattro turisti nordeuropei.

Uno dei turisti si è accorto di quanto stava accadendo e ha fronteggiato il ladro: in risposta il marocchino ha brandito un coltello, minacciando la vittima che desisteva dal tentativo di difendere i suoi beni. Nella successiva fuga le telecamere di sicurezza della struttura turistica hanno ripreso il volto del rapinatore, che è stato immediatamente riconosciuto dai Carabinieri di Lazise, i quali l’avevano controllato il giorno precedente, insospettiti dall’atteggiamento tipico di colui che si guarda troppo intorno, come se si predisponesse a commettere un reato.

I militari hanno attivato immediatamente le ricerche del rapinatore, che nel pomeriggio dello stesso giorno è stato fermato davanti alla caserma dell’Arma di Verona, dove lo straniero si recava giornalmente per ottemperare all’obbligo di firma, imposto da pregresse vicende penali. L'uomo è stato portato al carcere di Montorio e qui la mattina di sabato si è tenuta l’udienza durante la quale è stato convalidato l’arresto. Il ladro si trova tuttora in stato di detenzione in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazise, furto di smartphone, tablet e denaro in un campeggio: arrestato un 35enne

VeronaSera è in caricamento