Cronaca Bovolone / Via Bellevere

Entrano di notte al circolo del tennis per un bagno: giovanissimi arrestati per furto

Cinque ragazzi fermati, tre dei quali ancora minorenni. Da diverso tempo i giovani avevano preso la "cattiva abitudine" di entrare furtivamente nel circolo del tennis per un bagno di mezzanotte e uno spuntino dal sapore proibito

Sono stati arrestati a Bovolone due giovani maggiorenni con l’accusa di furto aggravato. Insieme a loro fermati anche altri tre minorenni, per i quali verrà avviata una pratica dalla Procura dei minori di Venezia. I due ragazzi, C.P. e K.C, avevano da circa 4 mesi compiuto i 18 anni e, con il resto dell’allegra brigata, si erano specializzati nell’intrufolarsi di notte all’interno del circolo del tennis di Bovolone.

La prima motivazione di questa “birboneria”, pare essere stata la ricerca di un po’ di ristoro dall’arsura di questi giorni, essendo infatti abitudine collaudata del gruppetto quella di fermarsi per un bagno notturno nella piscina del circolo. Ma al di là di quella che avrebbe potuto essere considerata una semplice bravata, ad aggravare le cose si sono poi aggiunti lo scasso di una finestrella del bar e il conseguente furto di bibite, patatine e snack vari. Cosa ancora più rilevante, dalla cassa principale sono inoltre stati rubati 50 euro.

La responsabile del locale aveva dunque denunciato il fatto alle forze dell’ordine e la situazione è giunta alla sua conclusione quando la notte scorsa, attirati dalla presenza di alcuni scooter all’esterno del circolo, i Carabinieri hanno deciso di fare un sopraluogo cogliendo i giovani con le mani nel vasetto della marmellata.

Nella mattina di ieri è stata poi decisa, dal giudice Monica Sarti, la convalida dell’arresto per i due maggiorenni: il loro legale ha scelto la via del rito alternativo, arrivando a patteggiare 8 mesi, 300 euro di ammenda e sospensione della pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano di notte al circolo del tennis per un bagno: giovanissimi arrestati per furto

VeronaSera è in caricamento