menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto a San Pietro di Legnago: rubati abiti firmati per un valore di oltre 100mila euro

Il negozio Punto Blu di via Europa a San Pietro di Legnago è stato derubato da un gruppo di ladri professionisti. Il bottino capi firmati di Armani, Lacoste e altre griffe

Dovevano essere molto agili i ladri che nella notte tra domenica 31 maggio e lunedì 1 giugno si sono introdotti nel negozio di abbigliamento e arredo casa Punto Blu di San Pietro di Legnago, in viale Europa. I malviventi, infatti, si sono calati nel punto vendita attraverso i lucernari, rotti per accedere all'interno. Ad essere rubati capi di abbigliamento firmati del valore complessivo di oltre 100mila euro. Rabbia e paura per i titolari dello storico negozio dell'area industriale di Legnago.

Armani, Lacoste, Fred Perry, Gaudì e molte altre marche di lusso sono state rubate da questa banda formata da almeno quattro persone. Il colpo è stato davvero da maestri, al punto che la guardia privata accorsa sul posto dopo l'accensione dell'allarme non si è accorta di nulla. Le vetrate erano integre, gli accessi pure e non risultavano segni di infrazione. I ladri si erano calati nel negozio dalla copertura e lì si erano nascosti una volta scattato l'antifurto. Appena la guardia ha lasciato il luogo, i malviventi hanno rotto i lucernari e sono scesi nel grande punto vendita. In questo modo, hanno potuto agire indisturbati e rubare capi di gamma medio-alta della stagione primavera-estate. I ladri potrebbero aver perlustrato il negozio nei giorni precedenti, perchè sembrano essere andati a colpo sicuro. Certamente, non si tratta di una banda di ladri improvvisati, ma di veri professionisti del furto. In perfetta sincronia, avrebbero portato fuori la merce, per poi caricarla su un furgoncino parcheggiato nelle vicinanze. Probabilmente, gli abiti finiranno nelle mani di ricettatori e poi si troveranno a prezzo scontato sulle bancarelle dei mercati.

Ad accorgersi del furto è stata la donna delle pulizie la mattina seguente, insospettita dagli scaffali stranamente vuoti e da una scala appoggiata sotto ai lucernari. Avvisati i proprietari, che hanno chiamato il 112, sul posto sono giunti i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di Legnago. I titolari del negozio Punto Blu, Luciano e Gianni Mella, sono scossi dall'accaduto e molto arrabbiati, ma sono già pronti a rimettersi al lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo 2021 vincono i Maneskin

  • social

    Nasce a Verona Amagin: il primo gin a base di Amarone

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento