menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I ladri di rame in scena a Oppeano, spariti 1700 metri di cavi elettrici

A verificare il danno sono stati gli operati comunali intervenuti a seguito delle numerose segnalazioni relative alla mancanza di luce in alcune vie. Il sindaco Alessandro Montagnoli: "Vergognosi atti di vandalismo"

I “ladri dei fili di rame” hanno colpito nel Comune di Oppeano, provocando ingenti danni. Più precisamente il furto di cavi elettrici dei lampioni si è verificato nelle vie Ponte Asta, a Ca’ degli Oppi, e nelle vie Mazzanta e Stallanuova, a Mazzantica.

Sono stati gli operatori comunali a verificare il danno, a seguito delle segnalazioni di alcuni residenti che lamentavano al sindaco, anche tramite il Servizio Sms Guasti, la mancanza di luce. In via Ponte Asta sono stati asportati dai pozzetti circa 800 metri di rame, installati lo scorso anno in occasione del rifacimento del sovrapassaggio. In via Mazzanta si è palesato l’analogo ammanco di circa 500 metri di cavi alloggiati tre anni fa e in via Stallanuova sono stati invece rubati 400 metri. I danni stimati per il furto di materiale, per il quale è stata sporta denuncia contro ignoti è di 20.000 euro.

“Questi furti di rame dei cavi elettrici sono vergognosi atti di vandalismo a discapito dell’Amministrazione che ha puntato sulle nuove installazioni di punti luce e sulla manutenzione di quelli vecchi investendo molto denaro comunale”, dichiara il sindaco di Oppeano, On. Alessandro Montagnoli; “In un momento economico non facile come l’attuale e con un territorio molto grande da gestire come quello di Oppeano, ci troviamo a dovere impegnare ingenti somme per riparare ai furti. Per questo chiedo ai cittadini che vendono persone o mezzi sospetti di segnalarli quanto prima ai vigili, ai carabinieri o agli uffici comunali; non soltanto per i fili di rame ma anche per arredi urbani e irrigatori”, conclude l’On. Montagnoli.

“Purtroppo questo tipo di atti vandalici, oltre a essere un danno per la collettività e una spesa per il Comune, vanno a discapito dei residenti, che si vedono privati dei servizi pubblici di primaria importanza”, sottolinea l’assessore delegato alle manutenzioni e sicurezza, Luca Ceolaro, “L’Amministrazione intende proseguire nell’attività di monitoraggio dei pozzetti elettrici e soprattutto stiamo valutando la possibilità di intervenire con soluzioni che impediscano ulteriori futuri furti, come ad esempi colate di cemento, saldature o siliconature”. Prosegue Ceolaro: “Inoltre, dimostrando un’attenzione costante e specifica al tema della sicurezza, il Comune ha indetto un bando per l’assunzione di un nuovo agente, a supporto della polizia locale. Un’ulteriore necessità che l’Amministrazione intende a breve soddisfare è quella del potenziamento del servizio di videosorveglianza a circuito chiuso di strade e piazze; ad essa si aggiunge la volontà di riproporre a breve il progetto “OppeanoSicuro”, che consentirà alle ditte del territorio e ai centri residenziali, di essere monitorati da un vigilante nelle ore notturne. Prossimamente organizzeremo un incontro con tutti i cittadini interessati al progetto”, specifica Ceolaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento