Furto alla società sportiva di Porto San Pancrazio: spariti spiccioli e il computer

Un danno grave la perdita del computer con all'interno i dati di tutti i tesserati

Ancora un episodio di furti ai danni di società sportive nella città di Verona. L'ultimo in ordine di tempo è avvenuto giovedì scorso verso sera, proprio mentre la squadra di calcio di Porto San Pancrazio si stava allendando. A riferirlo è il quotidiano L'Arena che riporta la testimonianza diretta del segretario Eugenio Valenti. 

Un giovane si sarebbe introdotto negli uffici e avrebbe quindi rubato il computer della società sportiva che, oltre al suo valore economico, costituisce una grave perdita per il gruppo, in quanto conteneva tutti i dati dei tesserati.

Il ladro si è poi accaparrato pochi spiccioli che ha potuto trovare negli uffici, ma anche una bicicletta con la quale è stato visto allontanarsi dagli impianti. Si tratta di una bici utilizzata per recarsi agli allenamenti da un giovane calciatore senegalese, ospite in città dell'Istituto Don Calabria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento