rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Sanguinetto / Via Venera

Rintracciato l'autore di un furto in pizzeria commesso la scorsa estate

Decisive sono state le tracce lasciate dal malvivente, che probabilmente ha agito insieme ad alcuni complici: le indagini dei carabinieri infatti non sono concluse, ma proseguono alla ricerca degli altri responsabili

Il Tribunale di Verona, il 9 marzo, ha emesso nei suoi confronti l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, che i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Legnago gli hanno notificato nella mattinata di martedì, quando già si trovava nel carcere “Carlo Poma” di Mantova. 

Si tratta di D. D. M., cittadino romeno classe 1984, ritenuto responsabile del furto messo a segno in un ristorante-pizzeria di via Venera, a Sanguinetto, la notte del 5 agosto 2017. Quella notte il ladro, probabilmente aiutato da alcuni complici, si introdusse nell'attività forzando una porta, si appropriò del registratore di cassa che a sua volta venne forzato sul retro e svuotato dei 400 euro che conteneva. 
Durante le operazioni però il romeno si era leggermente ferito, perdendo un po' di sangue e lasciando altre impercettibili tracce, rilevate poi dai militari nel corso delle indagini. Dopo aver rilevato le impronte infatti, i carabinieri le hanno inviate alla Sezione Investigativa Scientifica del Comando Provinciale, che ha potuto attribuirle a D. D. M., inchiodandolo di fatto alle sue responsabilità.
Le indagini però non sono ancora concluse: l'Arma infatti sta cercando di individuare i complici del ladro.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rintracciato l'autore di un furto in pizzeria commesso la scorsa estate

VeronaSera è in caricamento