Cronaca San Zeno / Corso Castelvecchio

Furto al museo di Castelvecchio: venduta una delle opere rubate a Verona?

Il Mattino di Padova ha lanciato l'indiscrezione ma dalla questura scaligera non ci sono conferme a riguardo. Resta quindi un mistero il dove siano finiti quadri sottratti nel capoluogo scaligero

Le indagini per recuperare i quadri rubati dal museo di Castelvecchio la sere del 19 novembre 2015 proseguono ma nelle ultime ore una notizia è stata diffusa dal Mattino di Padova: una delle opere non si troverebbe più insieme alle altre ma sarebbe stata venduta. 
Stando a quanto riporta il giornale patavino, le intercettazioni telefoniche tra la parte moldava della banda e quella italiana, finite in parte nella documentazione inviata al Tribunale del riesame di Venezia dalla Procura scaligera, racconterebbero di un viaggio a Chisinau degli criminali italici per intascare centomila euro derivati dalla prima vendita. 

Dalla Questura scaligera però non arrivano conferme su questa indiscrezione. Resta il fatto che i componenti delle banda attualemente si trovano al "sicuro" nelle carceri dei due paese, mentre delle preziose opere ancora non vi è traccia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto al museo di Castelvecchio: venduta una delle opere rubate a Verona?

VeronaSera è in caricamento