rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca San Zeno / Corso Castelvecchio

Svolta per il furto a Castelvecchio. Operazione congiunta e raffica di arresti

Secondo le prime indiscrezioni sarebbero una dozzina le persone arrestate per il fatto avvenuto il novembre scorso. In corso interrogatori per ritrovare le opere

Svolta positiva sul caso del furto al Museo di Castelvecchio. Lo sfregio potrebbe essere stato sanato da una vasta operazione congiuta di polizia e carabinieri che ha portanto all'arresto di una dodici persone, dieci moldavi e due italiani. Le prime indiscrezioni sono state diffuse da Veronanews, che ha parla anche di un possibile coinvolgimento da parte della guardia del museo veronese.

Gli arrestati sono stati subito interrogati per conoscere il luogo dove sono state tenute nascoste le 17 opere rubate. La refurtiva pare sia stata individuata in Moldavia, paese in cui sono scattatti nove dei dodici arresti. Tra le persone finite in manette, ci sarebbe anche la guardia giurata in servizio la sera del 28 novembre e alle dipendenze di Securitalia. 
Per tutti l'accusa è di aver organizzato e messo in pratica quello che è stato definito il furto del secolo, una rapina che tanto clamore aveva creato a livello nazionale. Ora questa storia, dominata per mesi dal più stretto riserbo, pare avviata verso un lieto fine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta per il furto a Castelvecchio. Operazione congiunta e raffica di arresti

VeronaSera è in caricamento