rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca San Zeno / Corso Castelvecchio

Furto a Castelvecchio. Sulle tracce delle opere, forse nascoste in Ucraina

Ad Odessa è giunta la richiesta di poter accedere ai contenuti di telefonate ed sms che potrebbero aiutare gli investigatori a trovare le 17 tele rubate dal museo veronese

I quadri rubati a Castelvecchio forse nascosti in Ucraina. Ad Odessa è stata fatta pervenire la richiesta di ottenere le informazioni contenute nelle telefonate e negli sms ora in possesso dell'operatore telefonico Ucraina TriMob.

Investigatori sempre al lavoro per riparare lo sfregio avvenuto a Verona il 19 novembre scorso, con il furto di 17 opere dal museo cittadino. È di pochi giorni fa la notizia dell'arresto di un altro componente della banda che ha organizzato e messo a segno il furto. E mentre i colpevoli vengono presi, non si riescono ancora a trovare le tele trafugate

Per fortuna ci sono delle tracce che gli investigatori stanno seguendo. E una pista porta in Ucraina. Dalla Moldova giungono notizie, riportate da L'Arena, secondo cui i dipinti potrebbero essere nascosti a Odessa, custoditi dal parente di un sospettato. Ma per esserne sicuri e per scoprire il punto preciso del nascondiglio è necessario avere accesso ai contenuti di conversazioni e messaggi scambiati al telefono e conservati da Ucraina Trimob.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto a Castelvecchio. Sulle tracce delle opere, forse nascoste in Ucraina

VeronaSera è in caricamento