Fermato subito dopo in furto alla Lidl, in auto nasconde marijuana ed un coltello

I carabinieri di San Giovanni Ilarione lo hanno notato mentre usciva dal supermercato e, insospettiti, lo hanno fermato per un controllo, che ha portato alla luce prima la refurtiva, poi l'arma bianca e la droga

I carabinieri di San Giovanni Ilarione

Poco prima avrebbe compiuto un furto al supermercato Lidl, ma è stato notato dai carabinieri della stazione di San Giovanni Ilarione, che l'hanno tratto in arresto in flagranza di reato. Era il pomeriggio di lunedì quando la pattuglia, mentre eseguiva un servizio perlustrattivo, ha visto S.H., classe 1982 di nazionalità marocchina, che usciva da punto vendita con fare sospetto, per dirigersi verso la sua auto. 
A quel punto i militari lo avrebbero fermato per un controllo, scoprendo che nelle tasche del suo giaccone nascondeva numerosi prodotti cosmetici, per i quali non era in grado di fornire lo scontrino fiscale. I successivi acceramenti infatti avrebbero permesso all'Arma di appurare che l'uomo aveva sottratto e nascosto fraudolentemente tali prodotti, di un valore di circa 100 euro, riuscendo poi a lasciare indisturbato il supermercato. 

La perquisizione è stata quindi estesa al veicolo, a bordo del quale sarebbe stato trovato un coltello con lama in acciaio lunga 19 centimentri nascosto sotto il sedile del conducente e 6 grammi di marijuana: per questo motivo S.H. denunciato anche per il reato di porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere e segnalato alla Prefettura di Verona per il possesso della sostanza stupefacente. L'auto a sua disposizione è stata invece sottoposta a fermo amministrativo perché sprovvista di assicurazione.

Già noto alle forze dell'ordine per aver collezionato negli ultimi mesi più denunce per piccoli furti, consumati sempre ai danni di supermercati a San Bonifacio, Tregnago e San Giovanni Ilarione, S.H. martedì mattina mattina ha visto il giudice del tribunale di Verona convalidare il suo provvedimenti, dopododiché è stato accompagnato presso l’ufficio Immigrazione della Questura di Verona, per la regolarizzazione della sua posizione sul territorio nazionale.

WhatsApp Image 2020-12-01 at 15.13.51-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento