Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca San Giovanni Lupatoto

Razzie al centro commerciale Galassia, in manette due sorelle

Avevano taccheggiato capi d'abbigliamento in tre diversi negozi, rimuovendo le linguette di sicurezza con un paio di forbici, ma non sono state abbastanza attente e alla fine è scattato un allarme

Continuano i furti nei centri commerciali del veronese, questa volta le responsabili sarebbero due sorelle straniere. Avevano preso di mira dei negozi all’interno del centro commerciale Galassia di San Giovanni Lupatoto e per essere alla moda avevano scelto punti di vendita di abbigliamento e scarpe.

LA VICENDA - Tre furti, utilizzando forbici per rompere i sistemi antitaccheggio in tre negozi diversi e in rapida successione. Alla fine però non avevano fatto i conti con la linguetta antitaccheggio posta in un capo d’abbigliamento che ha fatto scattare l’allarme. I carabinieri della stazione di San Giovanni Lupatoto hanno così potuto arrestare due sorelle di origini rumene di 18 e 19 anni che avevano cercato di rifarsi il guardaroba “a spese dei negozianti”. In particolare, i militari dell’Arma sono intervenuti su richiesta del personale della sicurezza che aveva notato le due donne oltrepassare le barriere antitaccheggio con la merce non pagata. I carabinieri intervenuti sul posto hanno identificato le malfattrici in D.R. e D.D., che, tratte in arresto per furto aggravato, al termine del processo per direttissima, sono state condannate a 5 mesi di reclusione e alla multa di 200 euro, con pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzie al centro commerciale Galassia, in manette due sorelle

VeronaSera è in caricamento