rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Cologna Veneta / Viale del Lavoro

Tenta il furto al Famila, ma ad aspettarlo all'uscita ci sono i carabinieri

Sperando di non essere visto, ha rimosso le placche antitaccheggio prima ad una maglia e poi ad un giubbino, che ha indossato per cercare di uscire senza pagare, finendo però in manette

Il suo tentativo di fare shopping senza spendere un soldo non è andato secondo i piani e si è ritrovato in manette. Sono stati i carabineri di Cologna Veneta, intorno alle 16 di venedì, a trarre in arresto E. R. M., cittadino marocchino classe 1975, residente in paese, celibe, privo di lavoro e pregiudicato. 
Quel pomeriggio infatti l'uomo è entrato nel supermercato Famila di Cologna e, sperando di non essere visto, ha rimosso le placche antitaccheggio prima ad una maglia e poi ad un giubbino. Una volta indossati, si sarebbe poi appropriato in maniere disinvolta di alcune confezioni di lamette e avrebbe preso la via dell'uscita senza pagare, venendo però bloccato dai carabinieri, nel frattempo intervenuti su disposizione della centrale operativa, ed arrestato per furto aggravato. 
Dopo gli accertamenti di rito, è stato portato nelle camere di sicurezza della compagnia di Legnago e sabato mattina è stato portato in tribunale a Verona. Al termine della direttissima, il giudice Alessia Silvi lo ha condannato, dopo il patteggiamento, ad una pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione e 140 euro di multa, che è stata poi sospesa. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il furto al Famila, ma ad aspettarlo all'uscita ci sono i carabinieri

VeronaSera è in caricamento