Nascondono la refurtiva sotto i vestiti, ma vengono fermati superate le casse

I due ladruncoli sono stati notato dal personale di sorveglianza del supermercato Esselunga di corso Milano, a Verona, che lunedì ha avvisato il 113 di quanto stava accadendo nel punto vendita

Una Volante della Polizia davanti all'Esselunga

Furto in concorso: è questo il reato contestato ai due cittadini stranieri arrestati nella serata di lunedì dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona. Entrambi gli uomini, un cittadino indiano di 27 anni e un 32enne di origine pakistana, sono stati beccati con la merce rubata dall’addetto alla sorveglianza del supermercato Esselunga di corso Milano.

Erano circa le 19 quando la sala operativa è stata informata della presenza dei due ladri all’interno dell’esercizio commerciale. Le informazioni rese dal responsabile della sicurezza e gli accertamenti effettuati sul posto dagli agenti, hanno consentito alle forze dell'ordine di appurare che le persone fermate avevano prelevato dagli scaffali 16 bottiglie di superalcolici, una confezione contente un power bank e 4 confezioni di accendini.

I due uomini, tenuti sotto controllo sin dall’inizio dal personale addetto, sono stati bloccati poco dopo le casse, mentre si dirigevano, probabilmente pensando di averla ormai fatta franca, verso l’uscita del supermarket. Il valore degli articoli rubati, che i malintenzionati hanno goffamente tentato di nascondere all’interno dei propri indumenti, ammonta a 165 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per entrambi i cittadini stranieri, già gravati da precedenti specifici, sono scattate le manette. Martedì mattina, in sede di rito direttissimo, dopo la convalida dell’arresto, il giudice ha applicato la misura cautelare della presentazione alla Polizia Giudiziaria 3 volte a settimana ed ha rinviato l’udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Hellas Verona - Genoa, probabili formazioni | Difesa gialloblù in emergenza

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento