Strappa il cellulare dalle mani di una ragazza sul treno: individuato e denunciato dalla polfer

Con un gesto fulmineo un 22enne ha rubato dalle mani ad una studentessa il telefono cellulare, per poi scendere dal treno ancora fermo in stazione e darsela a gambe levate

Stazione di San Bonifacio

Gli agenti della polizia ferroviaria del compartimento di Verona riferiscono di aver individuato e denunciato all’autorità giudiziaria un cittadino marocchino di 22 anni, per il furto di un telefono cellulare avvenuto a bordo di un treno regionale. Il giovane, lo scorso 29 gennaio, si sarebbe trovato nella stazione di San Bonifacio e, all’arrivo di un treno regionale diretto a Venezia, sarebbe salito a bordo.

Vicino alla porta di ingresso era seduta una studentessa che stava ascoltando della musica dal suo cellulare. Notata la ragazza, il cittadino marocchino, così come emerge anche da un filmato registrato a bordo del treno, le si è avvicinato e approfittando di un attimo di distrazione della ragazza, con una mossa fulminea le ha strappato il telefono di mano, dandosi alla fuga giù dal treno ancora fermo nella stazione per poi dileguarsi attraversando i binari.

Guarda il video del furto registrato dalle telecamere di sicurezza a bordo del treno

La vittima ha quindi sporto denuncia immediatamente dando così l’input alle indagini da parte del settore di polizia giudiziaria del compartimento polfer di Verona. Gli agenti hanno acquisito i filmati di sorveglianza del treno e, mediante l’utilizzo della specifica strumentazione tecnica, hanno individuato quello che riitengono essere l’autore del reato.

Gli investigatori sono riusciti a rintracciare il giovane nel giro di pochi giorni, all’interno della stessa stazione ferroviaria di San Bonifacio. Sottoposto a perquisizione personale, il ragazzo sarebbe stato trovato ancora in possesso del telefono della studentessa. Il giovane è stato pertanto accompagnato presso gli uffici della polfer e deferito all’autorità giudiziaria per il reato di "furto con strappo", mentre il telefono cellulare è stato restituito alla legittima proprietaria.

FURTO CELLULARE ARRESTO POLIZIA VERONA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento