Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Roveredo di Guà / Via Dante Alighieri

Furto a casa del Presidente della Provincia: Pastorello e la moglie stavano dormendo

Nella notte tra martedì 1 e mercoledì 2 settembre, dei ladri si sono introdotti nell'abitazione di Antonio Pastorello a Roveredo di Guà. Il presidente si è accorto del furto la mattina seguente

Il Presidente della Provincia di Verona e sindaco di Roveredo di Guà Antonio Pastorello ha subito un furto nella sua abitazione nella notte tra l'1 e il 2 settembre. Il presidente e la moglie erano presenti in casa, ma stavano dormendo; nelle altre stanze, stavano riposando anche altri parenti di Pastorello, tra cui dei bambini. Del furto si sono accorti la mattina seguente. Il bottino è stato di 500 euro in contanti. I ladri hanno forzato la porta d'ingresso e sono riusciti così a entrare nell'abitazione.

Su L'Arena, le dichiarazioni del Presidente della Provincia: "Nella sventura, possiamo dirci fortunati, mia moglie ed io. E mi vengono i brividi solo al pensiero di quello che poteva succedere se ci fossimo accorti della loro presenza. Tanto più che nell’altra stanza dormivano mio figlio minore con i bambini di sua sorella. Ci sentiamo violati nella nostra intimità, nel luogo dove dovremo sentirci più protetti e sicuri. La rabbia è incontenibile di fronte al costante pericolo in cui ogni giorno sono costretti a vivere i cittadini, in balia di criminali che, nella stragrande maggioranza dei casi, restano impuniti". Più che per il bottino, non tanto alto, ciò che disturba di più Pastorello è il rischio occorso da lui e dai suoi familiari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto a casa del Presidente della Provincia: Pastorello e la moglie stavano dormendo

VeronaSera è in caricamento