Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Trento / Viale della Repubblica

Tentano la fuga dopo un furto in casa: due su tre bloccati dalla polizia

La chiamata di un abitante della zona ha segnalato al 113 la presenza di alcuni individui sospetti davanti alla casa di un vicino e le volanti si sono subito precipitate a controllare la situazione

Arrestati dopo un furto in un'abitazione grazie alla segnalazione fatta da un cittadino, che ha immediatamente avvisato il 113, permettendo l'arresto di due criminali.

L'episodio risale a venerdì 12 ottobre, quando poco dopo le 9.30 una persona residente in viale della Repubblica, chiama il 113 per segnalare la presenza sospetta di tre persone. Due di queste sono ferme davanti alla porta del dirimpettaio che armeggiano con qualcosa fino a quando non riescono ad entrare in casa, mentre il terzo sembra fungere da "palo".

All'arrivo della volante proprio quest'ultimo riusciva a fuggire in tempo, e probabilmente con la refurtiva, mentre gli altri due venivano bloccati, il primo mentre scendeva le scale e il secondo mentre cercava di nascondersi nel sottoscala.

I due arrestati sono un cittadino sloveno di 31 anni, residente nel veronese e già sottoposto all'obbligo di firma presso i carabinieri del comando di Peschiera del Garda, ed un cittadino bulgaro di 38 anni residente a Milano, con alle spalle già alcuni precedenti. L'accusa che viene loro rivolta è quella di "furto aggravato in concorso" e nell'udienza per direttissima che si è svolta ieri, il giudice ha emanato la convalida d'arresto e disposto la custodia cautelare in carcere, fino alla data del processo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano la fuga dopo un furto in casa: due su tre bloccati dalla polizia

VeronaSera è in caricamento