menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri inseguono in tangenziale due ladri di camion e li arrestano

Avevano appena rubato un mezzo alla ditta Nigro di Lavagno. I proprietari se ne sono subito accorti e hanno avvisato i militari. Il rapido intervento ha permesso l'individuazione e poi l'arresto dei malviventi

I carabinieri del nucleo Radiomobile di Verona questa notte, 13 febbraio, hanno arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale due cittadini bresciani di 55 e 66 anni.

Erano circa le 4 quando i proprietari della ditta Nigro di Lavagno hanno sentito strani rumori e si sono resi conto che ignoti stavano rubando uno dei loro camion parcheggiato dentro l'azienda. Hanno avvisato i carabinieri, ma nel frattempo i malviventi erano riusciti a darsi alla fuga.

Le pattuglie del Radiomobile di Verona, con l'ausilio dei colleghi della stazione di San Martino Buon Albergo, hanno bloccato le strade e hanno intercettato i due ladri. È partito così un inseguimento durante il quale i fuggitivi hanno cercato in tutti i modi di speronare le auto dei militari, zigzagando in tangenziale e tentando di stringerle contro il guardrail. Fortunatamente nessuno si è ferito e giunti al decimo chilometro nel comune di San Giovanni Lupatoto i malviventi sono stati bloccati. Di nuovo hanno tentato di scappare a piedi nei campi limitrofi, ma sono stati raggiunti e arrestati definitivamente. Con loro avevano una valigetta di attrezzi da scasso.

Giudicati con rito direttissimo, dopo la convalida degli arresti, è stato contestato loro il reato di rapina. Entrambi con precedenti specifici, in attesa della prossima udienza sono stati messi agli arresti domiciliari in provincia di Brescia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento