Portano via 60 chili di rame da un capannone abbandonato, arrestati

Sono un bresciano pregiudicato e un veronese incensurato, intercettati dai carabinieri di San Martino Buon Albergo in via della Scienza a Verona a bordo di un'Audi A4, anch'essa rubata e con targa contraffatta

I carabinieri con la refurtiva recuperata

Un'attività di osservazione portata avanti per giorni, ieri 13 febbraio, ha trovato conclusione quando i carabinieri di San Martino Buon Albergo hanno arrestato due uomini per furto aggravato in concorso e riciclaggio. I due, un bresciano pregiudicato e un veronese incensurato, sono stati intercettati in via della Scienza a Verona a bordo di un'Audi A4. I militari avevano potuto appurare strani movimenti da parte di quell'auto, nei pressi di una capannone abbandonato, un tempo sede del centro commerciale Casa Mercato. Proprio in quel capannone, erano presenti grandi quantità di rame che potevano attirare l'attenzione di qualche malintenzionato.

Al termine del servizio di controllo e appostamento, i carabinieri hanno fermato la macchina con a bordo i due uomini intenti ad uscire dal capannone. I due sospettati sono stati invitati a scendere dall'autovettura sulla quale è iniziata una perquisizione ed è stato rinvenuto più di quanto i militari avevano pensato. Oltre ai 60 chili di filo di rame occultati nel bagagliaio, i carabinieri hanno scoperto che anche l'auto era stata rubata a Casaleone e pure la targa, contraffatta, era stata in precedenza rubata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid, come cambiano le regole a Verona per il Ponte dell'Immacolata

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend da 4 all'8 dicembre 2020

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

Torna su
VeronaSera è in caricamento