Cronaca Affi / Via G.Pascoli

Rimuovono la placche antitaccheggio per rubare vestiti, due ragazze arrestate

Una 22enne ed una 20enne sono state sorprese al Nico Garda del centro commerciale di Affi ed erano in possesso degli strumenti che vengono comunemente usati dalle commesse per togliere le placche dopo il pagamento della merce

Due ragazze di 22 e 20 anni, incensurate e residenti a Trento, hanno provato a rubare numerosi capi d'abbigliamento dal negozio Nico Garda del centro commerciale di Affi. Per questo, sono state arrestate ieri sera, 27 luglio, dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Caprino Veronese, i quali erano stati allertati dal personale della vigilanza.

La merce, consistita in abbigliamento maschile e femminile e in biancheria intima il cui valore commerciale era di circa 500 euro, era stata privata delle placche antitaccheggio con un "distaccatore ad uncino" ed un "distaccatore magnetico", due strumenti professionali che si trovano nei comuni negozi d'abbigliamento e nelle catene commerciali.
L'uso dei distaccatori ha fatto nascere il sospetto negli inquirenti che l'episodio di ieri non fosse isolato ma che rientrasse in un disegno criminoso più ampio. Sono pertanto in corso ulteriori verifiche per accertare se vi siano stati episodi dello stesso tipo nel Veronese o nelle province vicine. Una delle arrestate, infatti, svolge l’attività di commessa in un esercizio commerciale ed è quindi pratica nell'utilizzo dei distaccatori, la cui provenienza è in fase di accertamento.

Le due ventenni sono comparse questa mattina davanti al giudice per l'udienza direttissima con l'accusa di furto aggravato. L'arresto è stato convalidato senza l'adozione di misure cautelari. Le giovani sono dunque tornate in libertà, in attesa del processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimuovono la placche antitaccheggio per rubare vestiti, due ragazze arrestate

VeronaSera è in caricamento