Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Zai / Viale delle Nazioni

Fermata per un furto all'Adigeo: arrestata per la seconda volta in pochi giorni

La donna si sarebbe appropriata di circa 300 euro in capi d'abbigliamento al negozio Mango, ma avrebbe dimenticato di rimuovere una placca antitaccheggio, che ha fatto scattare l'allarme

I carabinieri di Verona al centro commerciale Adigeo

Una giovane di origini romene nel pomeriggio di martedì è stata arrestata dai carabinieri della sezione radiomobile di Verona, che sono intervenuti presso il negozio di abbigliamento Mango, situato nel centro commerciale Adigeo. 

Poco prima infatti la donna si sarebbe impossessata di alcuni capi di abbigliamento per un valore complessivo di circa 300 euro, dai quali avrebbe rimosso le placche antitaccheggio. Nella fretta però ne avrebbe dimenticata una, che ha fatto scattare il sistema acustico d'allarme, così la commessa presente l'ha bloccata ed ha avvisato l'Arma. 
Giunti sul posto, i carabinieri hanno riconosciuto nella taccheggiatrice la stessa donna fermata venerdì scorso per un fatto analogo e poi rimessa in libertà dopo l'udienza di convalida. Anche questa volta per la 28enne sono scattate le manette e, dopo l'ennesima notte in camera di sicurezza, mercoledì mattina è comparsa davanti al giudice, che l'ha condannata ad otto mesi di reclusione in carcere e al pagamento di 400 euro di multa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermata per un furto all'Adigeo: arrestata per la seconda volta in pochi giorni

VeronaSera è in caricamento